Confronta

Una Casa Luminosa: ecco tutte le Soluzioni per Eliminare il Buio.

Una Casa Luminosa: ecco tutte le Soluzioni per Eliminare il Buio.

Tutti preferiamo avere una casa luminosa, piena di luce e molto ampia. Spesso – abitando in piccoli appartamenti, condomini nascosti da alberi o altre strutture – ci si ritrova a dover fare i conti con aree buie e poco gradevoli.
In questa mini guida, ti diamo qualche dritta per rendere più luminosa e vivibile la tua casa.

 

  1. Scegli tessuti e tendaggi chiari

    Se la tua casa non riceve abbastanza luce, la scelta di tendaggi scuri e pesanti non è quella giusta!
    Puoi optare per un doppio tendaggio (così quando serve più privacy puoi raddoppiare la copertura) in tessuti leggeri e soprattutto chiari: questa soluzione farà filtrare molta più luce solare, aria pulita e non ci sarà più quel senso di pesantezza data dal tessuto sbagliato.
    Stesso discorso per i tessuti, copri divani, rivestimenti delle sedie, copriletto ecc. anche qui, possiamo scegliere tessuti chiari, sottili e dalle trame semplici.
    Le finestre di casa dovrebbero essere aperte sempre, ogni mattina, per far circolare l’aria viziata. I benefici non sono solo legati alla qualità dell’aria di casa, ma anche al ricambio d’aria dei tendaggi e alla riduzione della muffa.

  2. No alle griglie nelle finestre!

    Se hai delle finestre poco illuminate, sicuramente la presenza di una griglia non aiuta.
    Le griglie in ferro riducono due volte di più la luce entrante trasformando una potenziale casa luminosa in abitazione spettrale; scegli, piuttosto, infissi a doppio vetro, magari apribili vasistas per il circolo di aria.

  3. Opta per una tinta chiara nei muri

    Parte della spettralità di casa è dovuta anche alla scelta della colorazione dei muri.
    Per evitare errori, il bianco è sempre la scelta più semplice, facile da arredare e molto luminoso.
    Se amate un determinato colore, puoi tenere in considerazione la sua gradazione pastello o il suo tono più freddo. Azzurri pastello, ori, grigi chiari, rosa pallidi possono essere delle idee.

  4. La scelta dei mobili

    Non c’è errore più grande del scegliere mobili scuri e grandi in un appartamento piccolo e poco illuminato.
    Quando scegli di arredare una casa di questo genere, valuta dei mobili bassi che diano un senso di altezza maggiore: minimal, moderni con colori chiari come il bianco, legno chiaro, argento, ceramica bianca e magari a superficie riflettente e lucida.
    Basta cercare su Google le immagini delle abitazioni con arredamenti chiari, oppure bianchi, per capirne il valore rispetto a quelli più scuri e totalmente sbagliati.

  5. Inserisci elementi riflettenti

    Specchi, superfici lucide, muri trasparenti, plexiglass… Ogni superficie riflettente o trasparente può aumentare l’ampiezza della stanza già a primo colpo d’occhio.
    Pensate a un bagno piccolino: se dovessimo mettere un box doccia tutto bianco lo spazio potrebbe sembrare veramente minimo, mentre se optiamo per un box in vetro trasparente la vista verrebbe ingannata dal senso di profondità che apporta.
    Non solo, in camera da letto o nei corridoi stretti l’inserimento di specchi a muro o armadi a specchio riflette l’immagine della stanza o i riflessi della luce entrante, moltiplicando gli spazi e dando un grande senso di ampiezza. Il piccolo monolocale si trasformerà in una casa luminosa!

  6. Il pavimento: total light

    Un altro elemento molto limitante è proprio il pavimento. Diamo retta a nostro figlio piccolino, al marito che ama i colori strong e molto maschili oppure il vecchio proprietario di casa voleva a tutti costi quel pavimento tanto alla moda negli anni ’80… Beh, per qualsiasi scelta sbagliata, c’è una soluzione!
    Non bisogna mai scegliere i pavimenti troppo scuri: anche se il concetto di pulire una o due volte in meno perché – “tanto non si vede” – ci alletta, è meglio spazzare una volta in più, ma godersi una bella casa luminosagrande.
    Colori leggeri, legni chiari, superfici lucide e moderne sono alcune delle infinite soluzioni tra le pavimentazioni attualmente in commercio.
    Se ti trovi in affitto o la spesa di rifacimento del pavimento è esorbitante, puoi deviare sui tappeti chiari da posizionare nei punti meno luminosi della casa, dando un tocco chic e moderno oltre che furbo 😉

  7. Butta via tutto ciò che è di troppo!

    Non c’è cosa più soffocante di una casa piccola riempita con mobili ingombranti, oggetti appesi ovunque e colori messi praticamente a caso.
    Questo succede in tantissime case in cui per risparmio, gusti eclettici o disturbo da accumulo, si arriva ad un punto critico in cui non c’è praticamente più spazio vitale per chi le abita. Bisogna togliere tutti i mobili che sfruttano la verticalità e ingombrano in profondità, scegliendo linee moderne, minimal e chiare. Anche solo leggere o studiare in un ambiente ampio e chiaro sarà davvero di grande aiuto, provare per credere!

  8. Il colpo d’occhio che conta

    Se hai a disposizione muri liberi e chiari, magari ben illuminati durante il giorno rispetto ad altre parti della casa, puoi scegliere di inserire qualche elemento (come le mensole o un quadro moderno) ben studiato, attraverso la tecnica dell’eyecatcher: la superficie libera cattura l’occhio di chi la guarda, facendolo concentrare su quel particolare elemento, in quel particolare punto illuminato e libero da altre distrazioni.
    Se volete distrarre da altre zone più cupe e tetre, questa è un’ottimo trick.

  9. Ho provato di tutto. La mia casa rimane buia

    In un altro articolo abbiamo parlato di risparmio energetico e di visioni green  in cui parlavamo delle lampade a led che consumano molto meno di quelle classiche, durando tantissimo rispetto alle altre. In questo caso, il consiglio è quello di creare molti più punti luci in casa: lampade, faretti, plafoniere led dietro o attorno ai mobili. Il tutto scegliendo sempre una luce bianca!
    Ad esempio, in una sala senza finestra si possono mettere dei led dietro al divano o alla tv creando coreografie di luce, oppure inserire degli oblò nel muro in cartongesso con un contorno piacevolmente illuminato.
    Quando attiverete questi sofisticati punti luce, la vostra piccola abitazione si trasformerà in un’accogliente e bellissima casa luminosa!

  10. Sfrutta la luce esistente con furbizia!

    Se stai ristrutturando casa o hai intenzione di modificare la composizione della tua casa, puoi approfittare della naturale luminosità della stanza creando sbocchi di luce da convogliare in altre stanze.
    Se ad esempio il bagno è dentro alla camera da letto e in quest’ultima c’è tanta luce, nello stesso bagno comunicante si può  intervenire sul muro dividendo le due stanze tramite una parte superiore di parete trasparente che farà entrare la luce, colpendo l’interno della toilette.
    Oppure se avete una casa a due piani o mansardata, potete far arrivare la luce dal piano superiore attraverso scorci o finestre sul tetto.

 

Questi erano i 10 consigli che volevamo darti per rendere la tua casa luminosa e meno triste!
Uno spazio chiuso e buio può avere delle forti conseguenze nella nostra condizione mentale e fisica, non solo per via dei batteri e muffa che si insediano, ma anche per via degli effetti psicologici che questa oscurità comporta, creando depressione e tristezza immotivata.
La luce è importante, è un regalo della natura, sfruttiamola!

 

Correlati

Casa Ecologica: ecco come fare un vero cambiamento.

Una casa ecologica? Non sempre è facile! Il problema dell’energia è stato un grosso punto su...

Continua a leggere
da immaginificio

Idee per una casa a misura di animale: le novità dal Giappone

Il Giappone da sempre ha avuto un grande rispetto per i cani e gatti, che spesso vengono osannati e...

Continua a leggere
da immaginificio

Il lungomare di Rimini si tinge di verde e di blu

Sole, lettini, discoteche e l'immancabile piadina. Rimini è solo questo? Scopriamo insieme ciò...

Continua a leggere
da AD Case

Unisciti alla discussione