Confronta

Le case CONTAINER: l’ultima moda degli americani

Le case CONTAINER: l’ultima moda degli americani

Ciao amici!

Sapete qual è la nuova moda riguardante l’immobiliare all’estero?

Forse è sbagliato perfino parlare di immobiliare, perché l’ultima novità sempre più apprezzata dalle persone è la casa container!

 

La nuova moda: le case container

Casa containerPremettiamo subito che in Italia fare ciò è contro la legge. Infatti il container trasformato in monolocale fissato solidamente al suolo rappresenta una edificazione e pertanto necessità sempre di licenza edilizia per essere realizzato.

Ma non è detto  che tutto ciò non venga regolarizzato in meglio nel futuro, visto che questa moda sta sempre più prendendo piede e all’estero viene a volte vissuta come una vera e propria esigenza.

Se questa premessa non ha eliminato la vostra curiosità nel conoscere la nuova moda oltreoceano, beh, buona lettura!

Inizialmente l’idea della casa container è venuta dal progettista Jure Kotnik, il quale ha elaborato un progetto che ha preso il nome di 2+ Weekend House.

La 2+ Weekend House è stata realizzata come un’alternativa ai soliti camper e roulotte.

Una casa mobile in tutto e per tutto!

L’idea è talmente originale che l’offerta delle case container è cresciuta sempre più, arrivando ad offrire veri e propri palazzi di lusso realizzati da più moduli di container.

Ovviamente essendo di lusso, le case sono state rifinite con particolari pregiati, quali piscine e jacuzzi.

Il vantaggio primario di queste case? Il costo!
É stato calcolato che si parte da un prezzo base di circa 2000 euro.

Le case  prefabbricato

Oltre alle case container sempre più persone sono interessate alla bio-edilizia. 

Non sapete cosa sia la bio-edilizia? Nessun problema, sono case costruite unicamente con materiali forniti dalla natura, come il legno, il gesso, il sughero e la lana di rocciaVilla stile Container

Il risultato che più conosciamo offerto dalla bio-edilizia è il “prefabbricato”.
Questa parola in Italia è accostata purtroppo ha soluzioni economiche, scomode e fredde.
Ovviamente legata a catastrofi naturali.

Nella realtà sono molti i vantaggi offerti da un prefabbricato di legno:

  • costi di acquisto molto interessanti, anche in termini di ore / lavoro, essendo precostruita;
  • tempi di consegna generalmente più brevi rispetto ad una costruzione tradizionale;
  • coefficienti termici difficilmente eguagliabili dai materiali utilizzati per edifici standard;
  • ponti termici inesistenti;
  • tecnologia costruttiva innovativa ed antisismica;
  • valore PH delle pareti degli edifici uguale a quello della pelle umana (5,5).

L’ultima novità riguardo ai prefabbricati si chiama Tiny Home ed è messa in vendita proprio dal colosso Amazon. Con un click e con 36 mila euro nel portafoglio ci si può trovare un container riciclato davanti alla porta di casa.
Il montaggio ovviamente è incluso!

A voi piacerebbe vivere in un prefabbricato?

L’idea sicuramente è originale, ma noi di AD-Case preferiamo ancora il vecchio e caro cemento.

 

Correlati

Abitare in centro a Rimini: i pro e i contro

Il centro di Rimini è uno dei quartieri meno conosciuti da chi non abita in città. Agli occhi dei...

Continua a leggere
da AD Case

Parco del mare: Ecco perché cambierà per sempre le nostre cartoline

Siamo a metà 2018 e per questo evento abbiamo deciso di parlarvi di un progetto avviato proprio...

Continua a leggere
da AD Case

Legge bilancio 2018 – Scopri le novità!

Lo sapevate che la Legge Bilancio 2018 è stata approvata da quasi un mese? Ma come, non sapete di...

Continua a leggere
da AD Case